Produzione: Melexis investe in Malesia

Con la previsione che la domanda di semiconduttori raddoppierà nel prossimo decennio, Melexis vuole anticipare questa crescente necessità di circuiti integrati

melexis

Melexis sta espandendo la sua struttura a Kuching, in Malesia, con un investimento del valore di 70 milioni di euro nei prossimi cinque anni, che raddoppierà l’attuale capacità produttiva del sito.

L’obiettivo del progetto è aumentare la capacità di test dell’azienda belga. Con la previsione che la domanda di semiconduttori raddoppierà nel prossimo decennio, Melexis vuole anticipare questa crescente necessità di circuiti integrati. Il nuovo edificio dovrebbe essere completato entro la fine del 2024. Dopo l’espansione, il nuovo edificio avrà spazio per 90 nuove postazioni per testare i circuiti integrati (portando il totale a 180). Tra i prodotti testati nell’edificio ci sono i sensori di posizione magnetici Triaxis più venduti di Melexis.

Due dei tre piani del nuovo edificio saranno occupati da apparecchiature di sondaggio. Il terzo piano sarà adibito a uffici con una capacità fino a 200 scrivanie.

Il nuovo edificio sorgerà a Kuching e avrà una superficie totale di 4500 metri quadrati. Sarà costruito in linea con le pratiche moderne per le strutture ad alta efficienza energetica, seguendo un concetto verde e sostenibile. Un grande vantaggio è che tutte le attività di Melexis Malaysia saranno ospitate nello stesso luogo: il nuovo edificio sarà infatti costruito accanto all’impianto di lavorazione dei wafer di X-FAB, uno dei principali fornitori di wafer di Melexis, riducendo così i costi logistici. Inoltre, Kuching offre un grande potenziale di reclutamento, con molte persone qualificate ed esperte nell’area. Attualmente, Melexis Malaysia, fondata nel 2015, impiega circa 20 persone.


Potrebbe interessarti anche:

Con i sensori Melexis più precisione nella gestione dei motori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui