Farnell ed element14 sponsor dell’aUToronto alla SAE/GM AutoDrive Challenge II

Farnell fornirà finanziamenti e parti elettroniche a "aUToronto", uno dei dieci team degli Stati Uniti che partecipano alla sfida SAE/GM per la costruzione di un veicolo autonomo di livello 4

FARNELL Università Toronto

Farnell e la sua community element14 sostengono, in qualità di sponsor platino, la aUToronto, il team di auto a guida autonoma guidato dagli studenti dell’Università di Toronto, che gareggerà alla SAE/GM AutoDrive Challenge™ II. Farnell e la community element14 forniranno finanziamenti e componenti elettronici per due anni in qualità di ADC II Hardware Sponsor per assistere il team di aUToronto nella costruzione del loro veicolo autonomo in grado di navigare in ambienti complessi entro il 2025.

aUToronto si è guadagnata il primo posto nella prima serie di AutoDrive Challenge (2018-2021), dove ha convertito con successo una Chevrolet Bolt EV in un’auto a guida autonoma.  Questa seconda serie (AutoDrive Challenge II) incoraggia i team universitari partecipanti a sviluppare e fare una dimostrazione di un veicolo autonomo (AV) in grado di navigare in percorsi di guida urbana in base allo standard SAE (J3016™) di livello 4 di automazione. Il team di aUToronto della Facoltà di Scienze Applicate e Ingegneria dell’Università di Toronto ha già conquistato il primo posto assoluto nella prima gara della quadriennale AutoDrive Challenge II.

“Non potremmo essere più entusiasti di partecipare all’impresa del team di studenti universitari di aUToronto in questa impressionante SAE/GM AutoDrive Challenge II”, ha dichiarato Dianne Kibbey, Global Head of Community and Social Media di element14. “Questa competizione interuniversitaria non è cosa da poco e noi siamo in una posizione esclusiva per fornire il tutoraggio e il supporto della nostra community globale element14 e un’ampia selezione di pezzi necessari dal vasto catalogo di Farnell. Nelle prossime sfide gli studenti dovranno dimostrare di avere conoscenze e competenze in materia di rilevamento di oggetti in 2D, 3D, luce, corsia e radar e di tracciamento della percezione, oltre che di leadership nei test e nelle operazioni di sicurezza del sistema.  Non potremmo essere più orgogliosi dell’incredibile creatività e dell’impegno dedicato al progetto da questo eccezionale gruppo di studenti”.

La community element14 fornirà inoltre aggiornamenti regolari sul proprio sito web in merito ai risultati e ai successi di aUToronto nel corso del prossimo anno.


Potrebbe interessarti anche:

Un italiano vince il Gran Premio alla sfida Twist, Turn and Move di element14

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui