Wireless e 5G: TDK Ventures investe in XCOM Labs

Nicolas Sauvage, presidente di TDK Ventures: "Le soluzioni XCOM Labs rappresentano il futuro che TDK vuole vedere e si impegna a portare a compimento".

5G Wireless Pixabay

TDK Ventures, consociata di TDK Corporation,  ha investito in XCOM Labs, sviluppatore di tecnologie 5G e wireless, che enfatizzano la capacità della larghezza di banda, la riduzione/eliminazione della latenza e il bilanciamento del carico di calcolo. XCOM sta lavorando per applicare la propria tecnologia all’Industria 4.0, dove proprio il wireless potrebbe consentire fabbriche intelligenti, automazione, formazione fuori sede ed esperienze di telelavoro più coinvolgenti, ma anche alla telemedicina, all’intrattenimento e alla difesa.

“La tecnologia XCOM rappresenta un nuovo potenziale per il modo in cui lavoriamo, ci colleghiamo e sperimentiamo la vita”, ha commentato Nicolas Sauvage, presidente di TDK Ventures. “Le loro soluzioni rappresentano il futuro che TDK vuole vedere e si impegna a portare a compimento”.

TDK Ventures lavorerà con XCOM e fornirà il proprio supporto per includere la convalida anticipata del prodotto, progetti pilota, accesso a clienti/canali/ecosistema, conoscenza del mercato, esperienza operativa e tutoraggio go-to-market/branding.

L’importanza strategica delle tecnologie XCOM

Il 5G e l’infrastruttura wireless richiedono nuove tecnologie abilitanti: non sono necessari solo aggiornamenti nell’hardware e nel software, ma tecnologie che sfruttano gli spettri di frequenza in onde nuove e innovative o utilizzano bande di frequenza completamente nuove. Uno dei tanti compromessi è bilanciare energia, frequenza e trasmissione. Una frequenza più alta, e quindi segnali energetici, può trasportare più informazioni in un arco di tempo più breve, ma decade più rapidamente a distanza. Dal punto di vista dell’infrastruttura, ciò significa che sono necessari più “nodi” di trasmissione nella rete per trasportare segnali a frequenza più elevata in una determinata area. XCOM propone soluzioni che mirano ad aumentare la capacità e l’utilità dello spettro di oltre 10 volte. Ad esempio: utilizzando una banda di onde millimetriche da 60 GHz disponibile a livello globale, sta sviluppando un sistema wireless a bassa latenza e throughput elevato per offrire esperienze di realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) senza interruzioni. Ciò che in precedenza era limitato da apparecchiature di elaborazione ingombranti necessarie nelle vicinanze o da un basso throughput limitato dall’elaborazione da smartphone, sta diventando un sistema completo in grado di immergere l’utente in un ambiente metaverso o digitale. Questo sarà un balzo in avanti nell’integrazione dell’elaborazione edge computing per fornire un’esperienza utente naturale.

“Il team di XCOM è deciso a continuare la nostra tradizione di eccellenza e innovare nello spazio wireless. Comprendiamo quanto sia importante l’elevata velocità effettiva/bassa latenza per il futuro delle applicazioni ad alta intensità di elaborazione e stiamo lavorando per fornire tali capacità per creare un cambiamento reale e positivo nel nostro mondo e nelle applicazioni del settore”, ha affermato Paul Jacobs, Ceo di XCOM. “Le nostre tecnologie XR sono la prova di questo progresso e mostrano che l’elaborazione senza interruzioni attraverso l’edge computing può fornire un sistema VR/AR davvero coinvolgente e agile, adatto per il business, l’intrattenimento e altro ancora”.


Potrebbe interessarti anche: 

TDK Ventures ancora nella Top 20 della Global Corporate Venturing Powerlist

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui