Fitness e training: anche questo è wellness

Il 6 e il 7 aprile sono state rispettivamente la Giornata mondiale dell’attività fisica, iniziativa sostenuta dall’Onu e promossa dal network internazionale AgitaMundo, e la Giornata mondiale della salute, e sempre il 7 aprile ha aperto i cancelli Fibo, la più grande fiera mondiale dedicata a fitness, benessere e salute

Fitness Fibo 2022

Il fitness rientra a pieno titolo nel comparto del benessere, anche in virtù del suo collegamento sempre più stretto con il mondo medico, in modo diretto per quanto riguarda la fisioterapia e la riabilitazione, e indiretto, se consideriamo quanto l’esercizio fisico sia consigliato per prevenire alcune patologie e sia, di conseguenza, strategico per alleviare la pressione sulle strutture sanitarie. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, l’attività fisica contribuisce a mantenere e migliorare il benessere psicofisico, aiuta la riduzione della pressione arteriosa e il controllo del livello di glicemia e colesterolo nel sangue, la prevenzione di malattie metaboliche, cardiovascolari e neoplastiche e artrosi, contribuisce a ridurre il tessuto adiposo in eccesso, comporta benefici per l’apparato muscolo-scheletrico e contribuisce a gestire le principali patologie croniche non trasmissibili. Il 6 e il 7 aprile sono state rispettivamente la Giornata mondiale dell’attività fisica, iniziativa sostenuta dall’Onu e promossa dal network internazionale AgitaMundo, e la Giornata mondiale della salute, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. E sempre il 7 aprile ha aperto i cancelli Fibo, la più grande fiera mondiale dedicata a fitness, benessere e salute, che si è tenuta a Colonia. Silke Frank, direttore della manifestazione, ha detto: “Il fitness è una chiave per uno stile di vita sano e la spesa in questo comparto è destinata a crescere”.

Uno sguardo ad alcuni dei prodotti premiati con i FIBO Innovation & Trend Awards 2022 è utile per farsi un’idea delle diverse possibilità applicative che il mondo wellness offre all’elettronica. Nella categoria “Salute e prevenzione” si è aggiudicato il premio l’MZ-Switch di Myzone, cardiofrequenzimetro collocabile sul petto, sul braccio o sul polso, che consente di tenere traccia dell’attività fisica in palestra, all’aria aperta e in acqua. L’MZ-Switch rileva la frequenza cardiaca con un’accuratezza del 99.4% se posizionato sul petto, con il sensore ECG, e del 95% se posizionato sul polso o sul braccio, con il sensore PPG. Altri prodotti, però, non appartengono al già esplorato campo degli indossabili: l’elettronica è ad esempio un tratto distintivo dello Shaker Power Blender della britannica Sureblend, premiata per la categoria “Nutrizione”. Questa sorta di “borraccia” tecnologica miscela polveri proteiche, integratori, cereali, frutti di bosco e frutta secca in pochi secondi e può essere utilizzata anche come power-bank per altri dispositivi. Il chip integrato nel miscelatore comanda un timer per lo spegnimento automatico e un indicatore, verde e rosso lampeggiante, per segnalare eventuali problemi. Skain è invece l’azienda austriaca che ha ricevuto un award per la soluzione Curve Workout, realizzata con il sensore Trackbar che, applicabile con un magnete a qualsiasi attrezzo da palestra, consente agli utenti di monitorare i propri allenamenti e condividere i dati con l’omonima app.

Il rilevamento dati nell’attività sportiva

A proposito di rilevamento dei dati, una parentesi va aperta anche sulla crescita di questo comparto negli sport praticati a livello agonistico. Disporre di informazioni sulle prestazioni degli atleti aiuta a ottimizzare l’allenamento dei singoli, a monitorare le performance fisiche e ad analizzare le tattiche. Non è insolito vedere, ad esempio, i calciatori allenarsi con indosso gli “sports bra”, pettorine dotate di dispositivi elettronici in grado, appunto, di rilevare dati sui loro movimenti e parametri fisici. Applicazioni di questo tipo si basano su tecnologie di posizionamento e comunicazione come quelle proposte da u-blox, produttore di moduli wireless. L’azienda svizzera ha recentemente stretto una partnership proprio con Fitogether, la società sudcoreana che produce OhCoach, il sistema di Electronic Performance Tracking (EPTS) dedicato al mondo del calcio e considerato dalla Fifa come il più preciso al mondo. Il sistema si basa su un dispositivo indossabile del peso di 36 g e lavora su 3 metriche principali: Fitness Management, Performance Evaluation e Tactical Analysis. OhCoach rileva i dati e li trasmette all’omonima piattaforma interattiva a cui è possibile accedere da un laptop o un tablet. I tracker di Fitogether utilizzano moduli u-blox: il modulo NEO, il modulo GNSS M9N e il modulo GNSS multibanda ad alta precisione ZED-F9P.  Va ancora oltre la tecnologia 3D Athlet Tracking, messa a punto da Intel nel 2019 in previsione delle Olimpiadi di Tokyo, grazie alla quale si possono ottenere un’analisi scheletrica precisa e informazioni dettagliate sulle loro prestazioni atletiche. In questo caso non si deve indossare nulla: il sistema si basa su telecamere che filmano gli atleti mentre eseguono gli esercizi e inviano i dati video – 60 fotogrammi al secondo – al cloud, per l’analisi sui processori scalabili Intel Xeon con funzionalità integrate di Intelligenza Artificale e Machine Learning.


Leggi il dossier sul Wellness sul numero 14 di Elettronica AV


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui