Omron all’Ise di Barcellona con innovative soluzioni di rilevamento per la segnaletica intelligente

Omron Electronic Components Europe partecipa a ISE di Barcellona con una gamma di sensori di immagine HVC-2, in grado di rilevare volti, tratti del viso e corpi umani, stimando l'età e il genere in base alle immagini catturate

In occasione della manifestazione ISE di Barcellona (Stand 2R430) Omron Electronic Components Europe presenterà una serie di soluzioni di rilevamento destinate a migliorare le installazioni e i sistemi di segnaletica digitale.

Integrated Systems Europe (ISE) è il principale evento mondiale sull’integrazione di sistemi, che offre un’ampia vetrina di tecnologie e soluzioni per applicazioni commerciali e residenziali.

Tra le novità spiccano le tecnologie di riconoscimento facciale sensibili alla privacy nonché i sensori di rilevamento delle persone e di monitoraggio ambientale. Il fulcro della presentazione Omron saranno i sensori di immagine HVC-2, in grado di rilevare volti, tratti del viso e corpi umani, stimando l’età e il genere in base alle immagini catturate. Utilizzando questi moduli, qualsiasi sviluppatore di sistemi embedded può arricchire con funzionalità di riconoscimento facciale ogni progetto, senza la necessità di approfondire la conoscenza degli algoritmi o della parte ottica. Poiché non viene archiviato alcun dato personale o privato, questi dispositivi non compromettono la privacy del soggetto.

Omron offrirà anche una demo dal vivo del sensore termico Omron D6T-32L dotato di algoritmo di rilevamento delle persone. Questa unità è in grado di rilevare in modo affidabile la presenza di persone e oggetti in un’area estesa grazie a un campo visivo di 90° per 90°. Tali caratteristiche, combinate con le funzioni di riconoscimento facciale integrate nell’HVC-P2 e con le prestazioni di “occhio meccanico” del modulo di rilevamento TOF, offrono una soluzione avanzata per le applicazioni di segnaletica e smart building, nonché per il monitoraggio dell’occupazione all’interno degli edifici.

I sensori di pressione digitali D6F-PH e i sensori ambientali 2JCIE. In combinazione con il D6T-32L, tali unità migliorano la qualità e l’efficienza dei sistemi HVAC attraverso il monitoraggio accurato della portata d’aria, della temperatura, dell’umidità e della presenza umana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui