Infineon investe oltre 2 miliardi di euro a Kulim, in Malesia

L'espansione di Infineon beneficerà delle economie di scala già raggiunte per la produzione a Kulim di chip su wafer da 200 mm e  integrerà la leadership dell'azienda nel silicio, incentrata sugli stabilimenti di Villach e Dresda

Infineon

Infineon Technologies sta rafforzando la sua leadership di mercato nei semiconduttori di potenza aggiungendo capacità di produzione nel campo dei semiconduttori a banda larga (SiC e GaN). L’azienda sta investendo oltre 2 miliardi di euro per costruire un terzo modulo nella sua sede di Kulim, in Malesia, che una volta completamente equipaggiato genererà 2 miliardi di euro di entrate annuali aggiuntive con prodotti SiC e GaN.

L’espansione, seguendo la strategia di produzione a lungo termine dell’azienda, beneficerà delle economie di scala già raggiunte per la produzione a Kulim di chip su wafer da 200 mm e  integrerà la leadership di Infineon nel silicio, basata su una produzione da 300 mm a Villach e Dresda.

“Le tecnologie innovative e l’uso di energia elettrica verde sono fondamentali per ridurre le emissioni di carbonio. Le energie rinnovabili e l’elettromobilità sono i principali fattori trainanti per un aumento forte e sostenibile della domanda di semiconduttori di potenza”, ha affermato Jochen Hanebeck, Chief Operations Officer di Infineon. “L’espansione della nostra capacità di SiC e GaN sta preparando Infineon per l’accelerazione dei mercati a banda larga. Stiamo creando una combinazione vincente tra il nostro centro di competenza per lo sviluppo a Villach e la produzione di Kulim”.

Una volta completato, Kulim 3 creerà 900 posti di lavoro. La costruzione inizierà a giugno e la fabbrica sarà pronta per l’attrezzatura nell’estate 2024. I primi wafer lasceranno la fabbrica nella seconda metà del 2024. L’investimento interesserà processi epitassiali e singolarizzazione dei wafer.

“La Malesia è uno dei principali hub regionali di Infineon e questo ulteriore investimento attesta veramente il nostro ecosistema favorevole e la capacità del nostro talento locale di supportare la crescita a lungo termine”, afferma Dato’ Seri Mohamed Azmin Alì, Ministro del Commercio Internazionale e dell’Industria della Malaysia. “Il governo, attraverso la Malaysian Investment Development Authority (MIDA), continuerà a lavorare a stretto contatto con i nostri investitori strategici per consolidare l’importanza della Malesia come hub chiave di semiconduttori nella regione”.

Villach resta il centro di competenza globale per la tecnologia a banda larga

Il sito di Villach continuerà a fungere da base di innovazione e centro di competenza globale per la tecnologia wide bandgap, convertendo le strutture esistenti in silicio nei prossimi anni. Le linee di silicio da 6″ e 8″ saranno convertite alla produzione di SiC e GaN. Infineon fornisce già oggi prodotti basati su SiC a oltre 3.000 clienti. Infineon punta a un fatturato di 1 miliardo di dollari con semiconduttori di potenza basati su SiC entro la metà del decennio. Si prevede inoltre che il mercato del GaN subirà una crescita massiccia, da  47 milioni di dollari nel 2020 a 801 milioni nel 2025.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui