Electronic Center: come accendere il risparmio energetico con WiSilica

Controller, sensori, switch e moduli embedded sono il cuore dell’offerta Lumos Control, marchio dell’americana WiSilica, oggi player di rilievo nello Smart Lighting, ultima frontiera del risparmio energetico. Ce la presenta Electronic Center, distributore unico in Italia dell’azienda californiana

electronic center collage

Nell’attuale contesto di grande attenzione alle tendenze “green”, la nuova frontiera del risparmio energetico è rappresentata dal controllo e dalla gestione “intelligente” della luce artificiale, il cosiddetto Smart Lighting. L’illuminazione intelligente si inserisce nell’ottica di creare una convergenza tra l’esigenza di un’illuminazione Human Centric, ossia con sorgenti luminose che garantiscano il benessere delle persone sul luogo di lavoro, l’impronta energetica degli edifici stessi nei quali i lavoratori passano gran parte del proprio tempo e la gestione del conglomerato urbano nel suo complesso, la cosiddetta Smart City. Per digitalizzare le funzioni citate sono necessari due elementi chiave: un protocollo adeguato e una piattaforma integrata per l’interfacciare i dati sul Cloud. Il Bluetooth Low Energy (BLE) ha dato una vita completamente nuova a questo protocollo che, di fatto, è nelle tasche di tutti noi, grazie agli smart phone. Tecnicamente, nella versione 5.x non solo si guadagna la caratteristica di rete mesh, ma nella modalità lungo raggio (LE Codec PHY) è possibile raggiungere distanze di trasmissioni in portata ottica superiori al km, con velocità dati superiori a 1Mbps. Grazie alla combinazione di un’interoperabilità per funzioni basilari dalla BLE 5.0, garantita dal costante sforzo del Bluetooth Special Interest Group, che ne ratifica gli standard, e alle prestazioni illustrate in precedenza, oggi i BLE controller costituiscono la soluzione con il miglior rapporto prezzo/prestazioni per mettere in comunicazione il mondo IoT (Internet of Things) asservito al lighting, con i protocolli cablati in auge in questo settore (DALI 2 e non solo), consentendo di intervenire in contesti di retrofitting e di imporsi per rinunciare completamente al cablaggio per i dati. In questo settore, un pioniere è WiSilica.

Distributore unico per WiSilica è Electronic Center SpA, che si avvale di personale dedicato per i due diversi ambiti dell’offerta. Come spiega Alessandro Costantini, Ceo del distributore modenese: “L’offerta standard di WiSilica per lo Smart Lighting è completa e moderna, e si affianca alla possibilità di prevedere personalizzazioni necessarie per alcuni Clienti la cui fama nel proprio settore ne impone l’esigenza. È esattamente quanto è stato fatto a livello di hardware, e perfino di App, per un cliente chiave come iGuzzini, e sarà fatto per altri importanti gruppi italiani altrettanto noti a livello internazionale. Si possono personalizzare le API (Application Programming Interface) e offrire, agli sviluppatori di terze parti, un completo ambiente di sviluppo software (Software Development Kit)”.

Dall’ingegneria clinica all’illuminazione intelligente

WiSilica opera nel mercato mondiale dal 2013. Con il proprio Quartier Generale a Laguna Hills, nella California del sud, grazie ad oltre 20 brevetti in materia di Bluetooth, vanta una storia corredata di comprovati successi nel campo di piattaforme a localizzazione in tempo reale negli edifici, cose e persone, con hardware basato su BLE. Questa piattaforma multiprotocollo, agnostica in linea di principio per l’applicazione specifica, e con livello di sicurezza stratificato e conforme ai più elevati moderni standard, totalmente personalizzabile, offre sofisticati strumenti di monitoring e di diagnostica remota, basati su piattaforma modulare Cloud.

A differenza di altri player, WiSilica è nata per fornire tali servizi a valore aggiunto in mercati come quello dell’Ingegneria Clinica, tramite il protocol stack mesh proprietario (nella revisione di Bluetooth iniziali tale caratteristica era del tutto assente). Nel 2016 dà alla luce il primo prodotto smart lighting basato su Alexa, mentre l’anno successivo sviluppa per il leader mondiale di mercato delle docking station una piattaforma, Miralogic, per lo specifico e innovativo modello di business di affitto per spazi di lavoro con contratto Pay-As-A-Service. Dopo essersi affermata in installazioni ospedaliere top class, la tecnologia WiSilica riceve un nuovo impulso dalla pandemia: l’azienda fornisce allo Stato di Hong Kong le soluzioni per il tracciamento di oltre 400mila persone e fonda in seguito TraceSafe, un’entità legale indipendente, quotata alla borsa canadese, di cui WiSilica è azionista, per indirizzare meglio i propri core business sul mercato. Ad oggi, pertanto, l’offerta tecnologica di WiSilica si differenzia tramite due aziende indipendenti: Lumos Control con le soluzioni per l’illuminazione wireless e TraceSafe con un ecosistema orientato al mondo dell’IoT specializzato nel settore dell’ingegneria clinica e della logistica. Tutti i prodotti sono aggiornabili remotamente, con schedulo programmabile a cadenza specifica sottoposta a gerarchia, con generazione di allarmi a eventi, con destinatari scalabili, e perfino subordinabili a perimetri virtuali.

L’offerta Lumos Controls proposta da Electronic Center

Tra i prodotti Lumos Controls, accanto al Bridge Usb, un vero e proprio gateway tascabile che offre  alla sottorete BLE (che può comunque lavorare in modalità stand-alone) l’opzione  di essere gestita e monitorata dal mondo IP (Internet Protocol) tramite la piattaforma Cloud, vanno citati: i controller (veri e propri attuatori e protocol converter tra i mondi BLE e DALI o analogico) con alimentazione in corrente continua o direttamente con alimentazione di rete, dotati di antenna esterna opzionale fondamentale in installazioni con barriere metalliche; i sensori di luce ambiente e di movimento/occupazione, dotati di tecnologia PIR oppure a microonde, che possono integrare sofisticati rilevamenti dei parametri ambientali come temperatura e umidità, CCT o VoC; gli switch alimentati a batteria, che consentono di avere il feedback del buon vecchio interruttore, ma senza fili agiscono sia sul livello di illuminamento che, qualora il sistema sia multicanale, della selezione della CCT. “A questa dotazione di hardware”, precisa Costantini, “si aggiungono moduli embedded dedicati a chi, come gli sviluppatori che dovessero integrare l’hardware ad esempio dei loro Driver, volesse immettere sul mercato Driver Smart con BLE integrato. Per tale ragione, pur non essendo il proprio core business, WiSilica offre anche Led driver a corrente costante, con integrata la funzionalità BLE. È quanto ha fatto, ad esempio, Tridonic, altro prestigioso marchio distribuito per gli Oem da Electronic Center”.

Quando si parla di una piattaforma così sofisticata non si può evitare di menzionare quanto offrono i servizi Cloud in termini di gestione e programmazione degli eventi, degli scenari che possono essere riprodotti secondo schedule precisi, del ventaglio di possibilità per l’implementazione di quanto richiesto dallo Human Centric Lighting (ciclo circadiano, bianco dinamico e modifiche puntuali temporizzate del punto di bianco), mappe di calore in rappresentazione della statistica di occupazione di aree soggette a monitoraggio, il tutto con l’opzione di servizi di localizzazione in tempo reale, con precisione al metro lineare, e compatibilità con i vari standard di eBeacon.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui