Electrocomponents annuncia il piano d’azione globale ESG 2030 

Il piano d'azione ESG di Electrocomponents è integrato nella strategia Destination 2025, con la quale l’azienda punta a divenire il principale punto di riferimento per gli stakeholder, promuovere una crescita redditizia e guidare il settore industriale globale come impresa realmente responsabile, sostenibile e inclusiva.

Andrea Barrett RS Components Electrocomponents

Electrocomponents, gruppo di cui è parte RS Components,  ha annunciato il 5 novembre il suo programma Per un mondo migliore, piano d’azione 2030 relativo alla governance ambientale e sociale (ESG).

A illustrare le linee guida durante la conferenza di presentazione è stata Andrea Barrett, VP of Social Responsibility and Sustainability di RS Components. Il piano d’azione ESG di Electrocomponents è integrato nella strategia Destination 2025, con la quale l’azienda punta a divenire il principale punto di riferimento per gli stakeholder, promuovere una crescita redditizia e guidare il settore industriale globale come impresa realmente responsabile, sostenibile e inclusiva.

Obiettivi globali del piano sono promuovere la sostenibilità, la formazione e l’innovazione, potenziare le persone all’interno del Gruppo e fare impresa in modo responsabile.

Lindsley Ruth, Ceo di Electrocomponents, dice: “Electrocomponents ha intrapreso un percorso che la porterà a definire e consolidare il proprio approccio ESG per un futuro sostenibile. Oggi, siamo orgogliosi di compiere un importante passo avanti in questa direzione con il lancio del nostro piano d’azione ESG 2030: Per un mondo migliore. Il piano, parte integrante della nostra strategia Destination 2025, ci offre l’opportunità di sfruttare la nostra presenza globale, le nostre soluzioni e servizi e la nostra offerta differenziata per crescere responsabilmente, promuovere la sostenibilità e migliorare la vita. Crediamo che un efficace piano d’azione ESG sia un fattore d’importanza strategica per una crescita davvero significativa della nostra azienda”.

Ad oggi Electrocomponents ha già raggiunto importanti traguardi in tema di responsabilità sociale:  dal 2014/15 ha ridotto del 62% le emissioni di CO2 dall’uso di energia negli stabilimenti; nel 2020/2021 ha consumato energia per il 67% da fonti rinnovabili e ha un CdA composto per il 44% da donne.

Per coordinare i progressi verso il raggiungimento degli obiettivi ESG, Electrocomponents ha istituito un nuovo ESG Leadership Committee sotto la supervisione del CEO Lindsley Ruth. Il comitato è costituito da quattro membri del Senior Management Team e da Andrea Barrett, VP of Social Responsibility and Sustainability. Il Consiglio di amministrazione e il Senior Management Team hanno il pieno controllo dell’approccio e dei risultati ESG del Gruppo.


Potrebbe interessarti anche:

Sostenibilità: Electrocomponents riceve la medaglia d’oro EcoVadis

Electrocomponents sostiene The Washing Machine Project

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui