Tektronix annuncia i risultati del suo “Global Engineer Survey 2021”

Maggior durata operativa, maggiore affidabilità e supporto tecnico: queste le tre principali richieste dei progettisti ai produttori di strumenti di misura e collaudo secondo l'indagine globale condotta da Tektronix

tektronix

Per sapere ciò che i progettisti si aspettano dai produttori di apparati T&M e conoscere il livello qualitativo e le caratteristiche che devono avere gli strumenti utilizzati, Tektronix ha realizzato un sondaggio globale, la Global Engineer Survey 2021, che ha coinvolto 1.300 tra ingegneri e progettisti che utilizzano, appunto, strumenti di misura e collaudo.

In base ai risultati dell’indagine, che è stata condotta nei mesi di aprile e di maggio di quest’anno, la durata operativa è in cima alla lista dei desideri. Oltre un terzo degli intervistati (circa il 36%) si aspetta che la vita operativa di uno strumento sia superiore ai 10 anni, mentre circa un quinto degli intervistati (circa il 21%) richiede una durata superiore ai 5 anni: si tratta della conferma che per i progettisti l’affidabilità dello strumento è un requisito prioritario. Gli intervistati hanno sottolineato la necessità di proteggere i loro investimenti e di poter quindi continuare a utilizzare con continuità e profitto gli strumenti che hanno acquistato, un’esigenza questa che può essere soddisfatta da tutti quei produttori che offrono supporto tecnico e assistenza su base regolare.

Alla domanda relativa ai servizi ai quali attribuivano la maggior importanza, il supporto tecnico offerto dal produttore ha conquistato la vetta della classifica (citato dal 72% degli intervistati).

Tra gli altri fattori chiave che i partecipanti al sondaggio hanno dimostrato di apprezzare in modo particolare si possono annoverare:

  • Manuali utente completi ed esaurienti (69%),
  • Ampia gamma di accessori e sonde (50%),
  • Note applicative (43%).

“Voglio personalmente ringraziare tutti i 1.300 progettisti che hanno risposto al nostro sondaggio”, ha detto Maria Heriz, Vice President EMEAI di Tektronix, “aiutandoci così a migliorare ulteriormente la nostra proposta. I risultati di questo sondaggio contribuiscono a rafforzare il nostro patrimonio di esperienze accumulato in 75 anni e ci permetteranno di supportare in modo ancora più adeguato i progettisti di tutto il mondo impegnati nello sviluppo delle più svariate applicazioni. Continueremo a investire sull’affidabilità, sulla realizzazione di prodotti di elevato livello qualitativo e sull’ampliamento della nostra gamma di servizi per soddisfare al meglio le richieste e le aspettative dei nostri clienti”.


Potrebbe interessarti anche:

Tektronix: oltre i confini della strumentazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui