Parte il roadshow europeo di Conrad. A novembre la tappa italiana

Approvvigionamento, formazione, digitalizzazione: al primo Roadshow europeo, Conrad si concentra sulle esigenze tecniche dei clienti B2B e delle istituzioni educative. L'iniziativa al via l'8 settembre 

conrad truck

“Il Coronavirus ha mostrato a tutti noi quanto sia importante il contatto personale. In tempi di pandemia, in cui l’opportunità di scambiare idee e parlare di questioni tecniche nelle fiere è diventata rara, abbiamo deciso di adottare un nuovo approccio”. Con queste parole, il Ceo Ralf Bühler inaugura il più grande evento mobile Conrad in quasi 100 anni di storia dell’azienda. Ciò che nella primavera di quest’anno è stato testato con successo dal Conrad Education Team in Germania, proseguirà in autunno toccando otto Paesi europei. Oltre al tema dell’educazione, l’attenzione si concentrerà sulle soluzioni di approvvigionamento intelligenti e sulle tendenze dei prodotti per i clienti B2B.

La piattaforma Conrad Sourcing 

Il truck partirà domani, 8 settembre, dalla sede centrale Conrad a Hirschau, è proseguirà attraverso la Svizzera, i Paesi Bassi, la Francia, la Germania, la Polonia e l’Austria fino a raggiungere l’Italia, dove il tour terminerà il 30 novembre. Sono previsti numerosi incontri in loco con clienti B2B e rappresentanti di istituzioni educative.

Da un lato, il team di Conrad punta alle esigenze dell’industria, dello sviluppo, del commercio, del MRO e degli acquisti, dall’altro sulla consulenza per le scuole e le università. “A partire dalla progettazione, attraverso l’integrazione fino all’implementazione, forniamo un supporto completo alle istituzioni educative nei loro rispettivi progetti di digitalizzazione”, afferma Jonas Jubelius, Director Business Development & Education. L’offerta nel Conrad Truck è altrettanto ampia: oltre alla consulenza sul tema della scuola digitale e della moderna tecnologia per la classe, gli interessati all’istruzione possono informarsi presso il truck sui creativi strumenti di apprendimento STEM e coding e sull’ulteriore offerta di formazione di Conrad Education.

“Molti clienti, sulla base delle proprie esperienze, ci considerano un rivenditore di tecnologia affidabile. Ma possiamo fare molto di più e ci stiamo evolvendo da fornitore focalizzato sul prodotto a fornitore focalizzato sulla soluzione, attraverso un’offerta di servizi completa. Sono proprio queste possibilità della piattaforma Conrad Sourcing che vogliamo raccontare dal vivo durante il nostro Roadshow. E, naturalmente, coglieremo anche l’opportunità di raccogliere i feedback dei nostri clienti in modo da poterci sviluppare in futuro in maniera ancora più precisa e in linea con le loro esigenze”, continua Ralf Bühler.

Piano collaudato ai tempi del Coronavirus

L’Education Roadshow attraverso la Germania, questa primavera, ha dimostrato che con una pianificazione lungimirante un tale evento può essere realizzato anche in tempi di pandemia. La situazione di incidenza sul posto deciderà quindi se gli incontri personali a tu per tu nel truck potranno svolgersi come pianificato, in fasce orarie ben definite o in alternativa o su richiesta del cliente, potranno essere integrati con appuntamenti di consulenza virtuale.


Potrebbe interessarti anche:

Conrad: ecco come abbiamo affrontato la crisi

Full immersion nell’elettronica con la Convention Conrad

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui