ST e PoliMi: un laboratorio congiunto sulla fluidica intelligente

Politecnico di Milano, Fluid-o-Tech e STMicroelectronics uniscono le forze nel campo della sensoristica digitale per la fluidica intelligente

ST Microelectronics Polimi

Un nuovo laboratorio congiunto per affrontare e vincere le sfide tecnologiche attuali e future è nato dalla collaborazione tra Politecnico di Milano, Fluid-o-Tech e STMicroelectronics, che uniscono le forze nel campo della sensoristica digitale per la fluidica intelligente.

L’obiettivo della partnership è di mettere in comune le migliori competenze scientifiche, ingegneristiche, industriali e di mercato per sviluppare soluzioni tecnologiche innovative nel campo della sensoristica senza contatto che combinino meccanica, elettronica, ottica e intelligenza artificiale. L’accordo è stato firmato a luglio presso il Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano, alla presenza del Rettore Ferruccio Resta, di Ernesto Lasalandra, Direttore generale R&S di Analog, MEMS and Sensors, STMicroelectronics e di Diego Andreis, managing Director di Fluid-o-Tech.

I tre partner collaboreranno per sviluppare know-how, tecnologie e dispositivi nel campo della fluidica digitale per applicazioni industriali, food & beverage e dispositivi medicali. La logica sarà quella della “filiera”: Fluid-o-Tech si occuperà della progettazione, produzione e commercializzazione dei dispositivi fluidici, ST si occuperà dello sviluppo e relativa fornitura dei componenti tecnologici mentre il Politecnico di Milano ospiterà il laboratorio dove validare e sviluppare i progetti e le applicazioni.

Ciascun partner porta in dote delle specifiche competenze. Il Politecnico di Milano è un soggetto titolato per la progettazione, sviluppo e testing di applicazioni meccatroniche e fluidodinamiche che integrino sensori, attuazione smart e intelligenza artificiale; Fluid-o-Tech ha come peculiarità la definizione di mercati e applicazioni, la definizione delle specifiche per applicazioni e prodotto, la progettazione, lo sviluppo e il testing di componenti fluidodinamici, l’integrazione nei prodotti finali, la produzione e commercializzazione di questi ultimi. STMicroelectronics, infine, si pone l’obiettivo di mettere a frutto le competenze dei partner insieme alle proprie di leader nei sensori e attuatori MEMS per progettare sensori MEMS in grado di misurare diverse grandezze legate alla fluidica senza venirne a contatto.


Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui