Analog Devices e Keysight accelerano lo sviluppo O-RAN

La collaborazione fra Analog Device e Keysight facilita la transizione dell'industria verso architetture radio di reti aperte e virtualizzate

analog devices

Analog Devices e Keysight Technologies hanno annunciato una collaborazione che velocizzerà l’interoperabilità della rete e i test di conformità per le unità radio Open RAN (O-RU).

Le aziende stanno collaborando per creare un banco di prova per verificare l’interoperabilità di una nuova Open Radio Unit (O-RU) che include la banda base low-PHY di ADI, il transceiver definito dal software, alimentazione e clock integrati con un FPGA Intel. Applicando le funzionalità di emulazione Open RAN di Keysight, di generazione e analisi del segnale, a una vasta gamma di casi d’uso, è possibile migliorare il processo di test, riducendone i tempi e la complessità.

“Siamo lieti di affiancare le nostre risorse ad ADI, vero protagonista delle soluzioni tecnologiche O-RU, per aiutare i service provider a sfruttare appieno il potenziale delle specifiche O-RAN”, ha dichiarato Kailash Narayanan, Vice President e General Manager del Commercial Communications Group di Keysight. “Keysight e ADI offrono soluzioni tecnologiche e di test che permettono di creare un ponte efficace tra l’unità radio e la rete centrale, con conseguente sviluppo accelerato e test di interoperabilità”.

Secondo un report condotto da Dell-Oro Group, si prevede che entro il 2025 la tecnologia Open RAN rappresenterà più del 10% del mercato complessivo delle reti di accesso radio. La collaborazione tra ADI e Keysight si rivolge alle opportunità commerciali in questo settore che sta passando ad architetture open RAN, disaggregate e virtualizzate (vRAN).

“ADI e Keysight sono in grado di fornire all’ecosistema O-RAN una solida piattaforma per sviluppare rapidamente O-RU affidabili grazie alla combinazione delle tecnologie, strumenti e risorse di progettazione delle due aziende”, ha dichiarato Joe Barry, Vice President Wireless Communications di Analog Devices. “Lavorando fianco a fianco, offriamo ai nostri clienti la via più veloce per sviluppare O-RU economiche, efficienti dal punto di vista energetico e interoperabili pronte per la O-RAN”.

Un’infrastruttura Open RAN, basata sulle interfacce aperte di O-RAN Alliance consente agli operatori mobili di creare un robusto ambiente di rete multi-vendor progettato per semplificare la fornitura di servizi 5G avanzati. Questi servizi saranno rivolti alle imprese di vari settori come la produzione, il finanziario, i trasporti, la logistica e l’healthcare. La convalida delle prestazioni delle O-RU e i test di interoperabilità tra gli elementi di rete dai margini del RAN al core 5G (5GC) permettono agli operatori mobili di implementare efficacemente la O-RAN nelle reti 5G multi-vendor.


Potrebbe interessarti anche:

5G e verifica di interoperabilità: Mentor si unisce alla O-Ran Alliance

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui