SEMICONDUTTORI | Necessaria una collaborazione USA-Europa su tecnologia e commercio

Semi chiede una più stretta cooperazione in materia di tecnologia e commercio tra l'Unione europea e gli Stati Uniti

Semi chiede una più stretta cooperazione in materia di tecnologia e commercio tra l’Unione europea e gli Stati Uniti. In particolare, l’associazione ha inviato lettere al presidente degli Stati Uniti Joe Biden, al presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e al commissario europeo Thierry Breton, per richiedere un dialogo più stretto tra l’Unione europea e gli Stati Uniti sulla governance della tecnologia e sul sistema commerciale globale.

“Riconoscendo l’importanza fondamentale dei semiconduttori per le infrastrutture e le economie digitali, i governi di tutto il mondo stanno intensificando gli investimenti nelle loro industrie nazionali di microelettronica, costruendo anche alleanze strategiche con altri paesi”, ha affermato Ajit Manocha, presidente e Ceo di Semi. “Semi incoraggia una partnership transatlantica più solida su tecnologia e commercio per garantire la resilienza a lungo termine delle catene di approvvigionamento e promuovere una maggiore innovazione della microelettronica per aiutare a garantire la crescita economica e la prosperità globali”.

Semi esprime sostegno per l’istituzione di un Consiglio UE – US per il commercio e la tecnologia e incoraggia un ulteriore impegno per un dialogo costruttivo, per garantire che la cooperazione su tecnologie e catene di approvvigionamento critiche rifletta le esigenze di entrambe le regioni e dell’industria della microelettronica a livello globale.


Potrebbe interessarti anche:

Semi plaude le iniziative sulla produzione dei chip negli Usa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui