Una scatola a sorpresa per celebrare il 500° episodio di Element14 Presents

L’episodio speciale numero 500 di element14 Presents, in onda il 28 maggio, sarà simile a molti famosi programmi televisivi di cucina in cui gli chef partecipanti devono creare un piatto appetitoso utilizzando una serie casuale di ingredienti a loro assegnati

element14 box

Dopo più di un decennio dedicato a costruire progetti, smontare hardware ed educare gli spettatori sui prodotti e componenti elettronici, element14.com si avvicina al 500° episodio di element14 Presents, l’iniziativa video che, come ha detto Dianne Kibbey, Global Head Community e Social Media per element14, “ha portato a progettisti e tecnici di tutto il mondo una serie di contenuti informativi incentrati sull’educare la nostra comunità sui prodotti e i componenti di elettronica”.

Per festeggiare in modo speciale, element14 sta invitando i membri della community globale ad aiutare a progettare la propria sfida “Build Inside the Box” per supportare la Didattica STEM. L’episodio speciale numero 500 di element14 Presents, in onda il 28 maggio, sarà simile a molti famosi programmi televisivi di cucina in cui gli chef partecipanti devono creare un piatto appetitoso utilizzando una serie casuale di ingredienti a loro assegnati. element14 ha scelto tre ospiti da tutto il mondo per Build inside the Box.

“La scatola” conterrà da sei a otto componenti che dovranno essere inseriti nei progetti dei partecipanti. I membri della community possono condividere le proprie idee su quali componenti potrebbero rendere interessante questa sfida tramite il sito element14.com entro il 7 maggio.

I concorrenti di element14 Presents gareggeranno per vincere premi hardware elettronici e un buono spesa che verrà devoluto a un’organizzazione STEM locale di loro scelta. I tre partecipanti alla sfida “Build Inside the Box” sono:

  • Clem, un maker e appassionato di stampa 3D che parteciperà alla sfida per conto di George Schibranj. George è un insegnante che fa appassionare i suoi studenti all’elettronica con la sua iniziativa ‘Fabrik8’. Creata nel 2016, Fabrik8 punta a dare la migliore educazione possibile sulla stampa 3D e sostenere gli appassionati di elettronica di tutte le età, aiutandoli ad acquisire le competenze necessarie per lavorare nel settore.
  • Katie, ingegnere elettronico e due volte mamma, partecipa per supportare TECgirls, un gruppo della Cornovaglia, nel Regno Unito, che affronta il problema della mancanza di donne in ambito tecnologico, ingegneristico e negli ambiti creativi, incoraggiandone la partecipazione all’università e durante la scuola primaria e secondaria, con l’obiettivo di coinvolgere il prima possibile e aiutare le ragazze a capire che la tecnologia è aperta a tutti.
  • James, conosciuto come “The Bald Engineer”, partecipa a nome del Programma Markserspace da 1.000 dollari della DePaul University, che supporta la formazione e programmi curricolari per insegnanti delle scuole superiori di Chicago e dell’area metropolitana, al fine di integrare la didattica svolta in classe con attività tipiche dei makers . Il pacchetto vincente verrà distribuito unitamente al programma curricolare per insegnanti, da utilizzare per coprire i fondamenti utili agli studenti per imparare la stampa 3D, routing CNC, elettronica, programmazione e sviluppo dell’Internet delle cose.

Potrebbe interessarti anche:

element14 e la sfida “One Meter of Pi”: ecco i vincitori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui