Da Consystem un’alimentazione adeguata per i treni di nuova generazione

La componentistica elettronica destinata al settore ferroviario deve rispondere ai requisiti stringenti dei sistemi a bordo treno. Consystem propone due marchi, Mornsun e Astrodyne TDI, le cui soluzioni di alimentazione soddisfano pienamente le esigenze di un comparto sempre più attento all’efficienza energetica

ferroviario Consystem

In un’ottica di green economy, la e-mobility è destinata ad avere un impatto crescente. Dati di Motus-E, l’associazione italiana costruita per fare sistema e accelerare il cambiamento verso la mobilità elettrica, indicano che il fatturato del settore passerà dai 6 miliardi del 2019 a 98 miliardi nel 2030. All’interno di questa industria, uno dei comparti meno chiacchierati, ma in profondo cambiamento, è quello ferroviario. Il trasporto su rotaia è alla ricerca di nuove soluzioni tecnologiche per ottimizzare efficacia ed efficienza energetica: l’obiettivo è ottenere prestazioni maggiori dai mezzi, garantendo la sicurezza e l’affidabilità dei sistemi, cardini imprescindibili per le applicazioni in ambito trasporti. Il tutto, ovviamente, ottimizzando anche i costi. Si tratta di una sfida impegnativa, considerando che i sistemi presenti a bordo treno richiedono prestazioni fuori dal comune.

Le peculiarità dei sistemi a bordo treno

Esemplificando, ai sistemi ferroviari è necessario garantire il funzionamento in caso di assenza di alimentazione per 10/20 ms, l’immunità a disturbi elettromagnetici, la resistenza a umidità e/o condizioni climatiche avverse (possibilità di utilizzo in “Damp Locations” ) e una particolare resistenza a stress meccanici, in primis le vibrazioni. Inoltre, le temperature di esercizio di questi sistemi hanno range molto ampi, da -40 a +85/105°C.

I componenti elettronici attivi che permettono il corretto funzionamento dei sistemi di bordo devono rispettare, oltre alle normative generali, quelle specifiche di settore:

  • EN 50155 “Electronic Equipment used on Rolling Stock”
  • EN 61373 “Railway applications – Rolling stock equipment – Shock and vibration tests”
  • EN 50121 “Railway applications. Electromagnetic compatibility”
  • EN 62368 “Apparecchiature audio-video, per la tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni – Parte 1: Requisiti di sicurezza”

Le proposte Consystem per il ferroviario

L’alimentazione elettrica dei sistemi avviene tramite rete con tensione continua Dc compresa tra 24 Vdc e 110 Vdc, con variazioni della stessa da 0,6 a 1,4 VN (Volt Nominali). Ai componenti è quindi richiesta particolare flessibilità e affidabilità nelle condizioni “impegnative” di utilizzo sul campo. Consystem distribuisce componenti progettati, testati e realizzati specificatamente per il settore ferroviario, affidabili nel tempo e con caratteristiche tecniche adatte a fronteggiare ogni tipo di situazione, dagli stress meccanici prolungati a picchi e cali sulla rete di alimentazione. In particolare, per il settore sono indicate le soluzioni di Power Supply e Filtri dei marchi Mornsun e Astrodyne TDI. A questo portfolio di soluzioni si affiancano poi le competenze degli specialisti Consystem, che supportarno i clienti in ogni fase del progetto.

Mornsun è un produttore di alimentatori Dc/Dc che realizza soluzioni dedicate al mondo ferroviario, con prodotti utilizzati nel settore ormai da diversi anni. Garantisce una ottima affidabilità, ampiamente testata nelle diverse condizioni di utilizzo. Le serie UR e UW sono realizzate secondo le normative EN 50155/ EN 61373/EN 50121/EN 62368. Hanno un’alimenta- zione che va da 40 V fino ai 160 V, garantiscono un isolamento fino a 3000 Vac e operano in un range di temperatura molto ampio, da -40°C fino a +105 °C. Le serie sono disponibili in due varianti: con ingresso 4:1 e con ingresso 12:1, e arrivano a garantire una potenza finoa250W.

Astrodyne TDI è invece una multinazionale americana operante nel settore filtri. Realizza filtri Emi caratterizzati da elevati standard qualitativi, tanto da essere utilizzati anche in ambito militare (immagine sotto). Si tratta di filtri monofase, trifase e Dc, in grado di sopportare correnti fino a 2500 A e attenuazione fino a 100 dB, certificati UL e EN 60939 e progettati in accordo a norme ben più stringenti, quali Rtca/DO- 160 e Mil-Std-461.


Potrebbe interessarti anche:

Power Supply e innovazione: webinar Consystem – Mornsun il 15 aprile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui