Macchine per semiconduttori: il 2019 è stato un anno difficile

I produttori di apparecchiature per la fabbricazione di semiconduttori hanno registrato globalmente un calo del 7% nel 2019 rispetto al 2018

semiconduttori macchine 2019

In base ai dati riportati da Semi, i produttori di apparecchiature per la produzione di semiconduttori hanno registrato nel 2019 vendite per 59,8 miliardi di dollari, riportando un calo del 7% dal massimo storico di 64,5 miliardi di dollari realizzato nel 2018.

A detenere il mercato delle nuove apparecchiature per la produzione di semiconduttori è Taiwan, che nel 2019 ha registrato un fatturato di 17,12 miliardi di dollari, riportando una crescita del 68% e scalzando la Corea dal primo posto. La Cina ha mantenuto la sua posizione di secondo mercato con un fatturato di 13,45 miliardi di dollari, seguita dalla Corea, a 9,97 miliardi di dollari, che ha registrato un calo del fatturato del 44%. Mentre i mercati in Giappone, Europa e Resto del mondo si sono contratti, le vendite di apparecchiature del Nord America sono aumentate del 40% arrivando a 8,15 miliardi di dollari nel 2019.

Le vendite delle apparecchiature per la lavorazione di wafer nel 2019 sono diminuite del 6%, mentre le vendite di altri segmenti front-end sono cresciute del 9%. Anche le attività di assemblaggio e packaging, insieme alle vendite di apparecchiature per il test finale, sono diminuite, rispettivamente del 27% e dell’11%.

L’andamento mondiale delle vendite di apparecchiature per semiconduttori

Area   2018 2019 Crescita %
Taiwan    17,12    10,17   +68%
Cina    13,45 13,11   +3%
Corea   9,97  17,71 -44%
Nord America 8,15      5,83     +40%
Giappone 6,27 9,47  -34%
Europa 2,27 4,22      -46%
Resto del Mondo   2,52 4,04        -38%
Totale   59,75   64,53         -7%

(in miliardi di dollari, fonte Semi e Seaj)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui