A&T: un manifesto e un progetto per far ripartire le Pmi

A&T presenta il Manifesto delle Quattro I - Impresa, Innovazione, Informazione, Incontro - per la ripartenza delle Piccole e Medie imprese e lancia il progetto di comunicazione A&T365

A&T

A&T – Automation & Testing, la Fiera dedicata a innovazione, competenze e tecnologie 4.0 per le Pmi, che tornerà il prossimo anno dal 10 al 12 febbraio all’Oval Lingotto di Torino, ha deciso di contribuire alla ripartenza del Sistema Paese dopo il lockdown lanciando il Manifesto delle quattro I: Impresa, Innovazione, Informazione e Incontro, che ha visto l’adesione di importanti player del mondo dell’Impresa, dell’Università e della Ricerca.

L’industria italiana, soprattutto la piccola e media, ha bisogno di capire l’evoluzione dei propri segmenti di mercato, di ricostruire la propria filiera, di avere indicatori sullo sviluppo e supporto sulla stabilità economica, per poter ritornare a competere in modo sostenibile. Le tecnologie daranno una grande mano, ma da sole non bastano: servono linee guida e un processo continuo e aggiornato di comunicazioni chiare, sia per la riorganizzazione produttiva, sia per garantire la sicurezza dei lavoratori. Per questo motivo sarà fondamentale puntare a una politica industriale inclusiva dove i più importanti attori del mondo dell’impresa, della ricerca, dell’università facciano squadra.

Il progetto A&T365

A&T intende anche supportare chi fa impresa, promuovendo A&T365, un progetto di comunicazione concreto, attraverso l’organizzazione di round table webinar specialistici e la veicolazione di contenuti studiati per aiutare le aziende a non commettere errori che potrebbero essere fatali. “L’emergenza sanitaria ha provocato un arresto cardiocircolatorio di tutto il sistema economico e industriale mondiale”,  ha dichiarato Luciano Malgaroli, Ceo di A&T. “È evidente che ci aspetta un periodo complicato, l’Italia è un partner commerciale fondamentale non solo per l’Europa, ma anche per l’America e il Sud Est Asiatico. Questo non toglie che anche nel nostro Paese la ripresa sarà lenta, le imprese, soprattutto le PMI, saranno in difficoltà su tanti fronti, non ultimo un possibile processo di riconversione produttiva. Per questo, come Fiera di riferimento nelle tecnologie e competenze 4.0, abbiamo pensato di mettere a disposizione il nostro Know-how per contribuire alla ripartenza attraverso un progetto di comunicazione inclusivo. Vogliamo aiutare concretamente la manifattura italiana a riprendersi, per questo servono indicazioni chiare, raccontate da esperti e fruibili da tutti. Attraverso questo progetto, che abbiamo definito A&T365, vogliamo essere al fianco delle Pmi e supportarle da oggi sino al nostro prossimo evento di febbraio 2021. Supereremo questo periodo e torneremo più competitivi che mai”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui